Fondazione Fondazione bacheca 2020 Albania 1990-2020

Statuto CdA - Revisori Comitato Scientifico-Garanzia bacheca 2005 bacheca 2006 bacheca 2007 bacheca 2008 bacheca 2009 bacheca 2010 bacheca 2011 bacheca 2012 bacheca 2013 bacheca 2014 bacheca 2015 bacheca 2016 bacheca 2017 bacheca 2018 bacheca 2019 bacheca 2020
Albania 1990-2020
Bergamaschi Paolo-info Mezzalira Giorgio Info memoria adelaide aglietta andreina emeri anna segre anna bravo lisa foa renzo imbeni marino vocci giuseppina ciuffreda José Ramos Regidor clemente manenti simone sechi Programma attività bilanci consuntivi Relazioni finali findbuch - archivio Quaderni della Fondazione
RE 2009-giardino dell'Arca (18) Spazio all'integrazione! (12)

Isabella Bordoni, Modena: Stagione del mutuo discorso, Alessandro Leogrande e Alexander Langer

28.11.2020, Poster realizzati da Luca Costantini
 

STAGIONE DEL MUTUO DISCORSO È UN PROGETTO LOCALE ED EXTRATERRITORIALE PENSATO MESI FA IN SITU NELLA CITTA DI MODENA CON UN INCONTRO COLLETTIVO DAL VIVO, COME PARTE E CORNICE DEL FESTIVAL PERIFERICO. RIPENSATO NEL TEMPO DIFFICILE DELLA PANDEMIA, NON RINUNCIA ALL’INCONTRO MA ALTERA I SUOI FORMATI, CON UNA PRESENZA TEMPORANEA – DAL 21 NOVEMBRE AL 5 DICEMBRE – QUI ONLINE, E PER LE STRADE DI MODENA, DOVE CONSERVA LA SEZIONE DI PUBLISHING URBANO, CON I DISEGNI DI GIANLUCA COSTANTINI.

 

STAGIONE DEL MUTUO DISCORSO è un passaggio nel cuore di un’urgenza contemporanea, che traduce il termine qui per noi di riferimento “conversione ecologica” verso l’“ecologia politica” e lo fa, disponendo l’incontro tra figure esemplari la cui sensibilità e la cui competenza sismografica nelle pieghe del discorso sull’umano e sulla natura, ha tracciato strade attualissime e da percorrere ancora. 

 

La figura di ALEXANDER LANGER ha abitato lo sfondo di alcune mie giovinezze. Ha accompagnato come luce intermittente e più o meno cosciente, la mia vita e il mio lavoro. La figura di ALESSANDRO LEOGRANDE è entrata nella mia vita adulta, dentro casa, perlopiù via radio. Ha ancora una volta risignificato lo spazio domestico come luogo riflessivo e preludio dell’agire, e qui ha situato la relazione che connette ed evade le discipline, esemplificando quel ponte che sempre ho sentito necessario percorrere e replicare, spostare, moltiplicare, tra tensione/pratica poetica e politica. 

STAGIONE DEL MUTUO DISCORSO si colloca in questo movimento. Si pensa tappa e non traguardo. Rinsalda l’incontro come possibilità di amicizia civica, il poetico come leva dell’agire, la differenza come spazio di reciprocità. STAGIONE DEL MUTUO DISCORSO saluta la comune tenerezza tra i vivi e i morti, tributa gratitudine al pensiero degli altri, ne conserva la memoria perché materia incandescente e attualissima. Accoglie il movimento come azione di rinascita, abbandona la convenzione scavalcandone la linearità prestabilita e la sua egemonia. Comprende che nell’attitudine al cammino, il lavoro dello sguardo e dell’ascolto è favorevole alla vita nuova.

 

COSA ERA PREVISTO CHE ACCADESSE | Per l’intero pomeriggio del 21 novembre 2020 a Modena, allo spazio OvestLab e nella cornice del Festival Periferico, era previsto un incontro con la partecipazione di Gianluca Costantini e Tiziana Villani, che con Langer e Leogrande abbiamo posto al centro di questo incontro, come figure esemplari a loro volta; con loro e noi del festival, Giorgio Mezzalira / Fondazione Alexander Langer|Stiftung, Giovanni Accardo, e la presenza di Irene Aurora Paci, Lavinia Bianchi, Lisa Mazzieri, per confrontarsi in un incontro aperto al pubblico e agli altri artisti del festival, sul lavoro di ciascuno, il valore dell’Archivio come corpo vivente e rinarrabile, sulla città come testo collettivo e topologia del legàme attivo, sull’amicizia come dimensione della politica, e per

rintracciare le pieghe, i legami, i vachi che connettono le figure di Langer e Leogrande, al presente e al futuro. Questo incontro, ovviamente, non si può realizzare ora.

 

COSA ACCADE | Abbiamo deciso di non “traferire” l’incontro sui social, ma di tradurlo e tradirlo per un diverso formato: questo progetto online. Dal 21 novembre al 5 dicembre, quotidianamente qui sarà attivo il mutuo discorso tra Alexander Langer e Alessandro Leogrande, estraendo dalle pubblicazioni e dagli archivi cartacei, digitali, sonori resi disponibili al progetto, alcuni loro materiali. Intendiamo dunque questo luogo, come spazio di conoscenza e ricerca, consapevoli che arriverà il momento in cui quell’incontro a lungo pensato, ci sarà. Durante lo stesso periodo, tre disegni di Gianluca Costantini dedicati all’incontro tra Langer e Leogrande, realizzati su grande formato (140 x 200 cm) diventano manifesti urbani. Modena li ospita dal 21 novembre al 5 dicembre 2020, Davide Piferi De Simoni ne documenta l’affissione in una città oggi perlopiù deserta. 

ORA FINO AL 20 DICEMBRE SI APRE IL TEMPO DELLA LETTURA E DELL'ASCOLTO.

https://mutuodiscorso.wixsite.com/mutuodiscorso

Isabella Bordoni <ib.artproject@gmail.com>

 

pro dialog