Fondazione Fondazione bacheca 2020

Statuto CdA - Revisori Comitato Scientifico-Garanzia bacheca 2005 bacheca 2006 bacheca 2007 bacheca 2008 bacheca 2009 bacheca 2010 bacheca 2011 bacheca 2012 bacheca 2013 bacheca 2014 bacheca 2015 bacheca 2016 bacheca 2017 bacheca 2018 bacheca 2019 bacheca 2020
Albania 1990-2020
Bergamaschi Paolo-info Mezzalira Giorgio Info memoria adelaide aglietta andreina emeri anna segre anna bravo lisa foa renzo imbeni marino vocci giuseppina ciuffreda José Ramos Regidor clemente manenti simone sechi Programma attività bilanci consuntivi Relazioni finali findbuch - archivio Quaderni della Fondazione
RE 2009-giardino dell'Arca (18) Spazio all'integrazione! (12)

Invito/Einladung: 1990-2020: Alexander Langer, l’Albania, il Sudtirolo, l’Europa. 2 incontri online 5-12 dicembre

23.11.2020, Fondazione Langer

.

Alexander Langer fu nominato Presidente per i rapporti tra il Parlamento Europeo e l’Albania, nella legislatura 1989-1994. In questa veste Langer si recò lì dall’11 al 17 dicembre 1990. Erano i giorni della rivolta che diedero inizio alla liberazione dal regime. Vi tornò altre volte e i suoi scritti diventarono testimonianze preziose su un paese del quale si sapeva così poco.

Rileggendoli oggi emerge con chiarezza quanto lo sguardo di Langer sia attuale, come sembra scritto oggi il richiamo agli gli stati europei a maturare una responsabilità nei confronti dell’Albania, nostra vicina di casa sull’altra sponda del comune mare Adriatico.

 

Nel 2019 la casa editrice Alpha&Beta Verlag ha pubblicato Dialogo sull’Albania, un prezioso libro a cura di Giovanni Accardo. Illustra bene l’incontro intellettuale tra Alexander Langer e Alessandro Leogrande, i loro sguardi così in sintonia su una terra che entrambi hanno ben conosciuto e amato. Grazie alle presentazioni del libro abbiamo conosciuto in Italia altre persone interessate a continuare questo dialogo italo-albanese.

 

La comunità albanese è molto numerosa in provincia di Bolzano. Sono diverse le famiglie giunte qui, durante e dopo quei primi tumulti, che Alexander racconta negli articoli e diari di viaggio. Con alcuni concittadini di origine albanese, la Fondazione Alexander Langer Stiftung ha ragionato su quel momento cruciale di rottura e sulla speranza di un’Europa inclusiva e solidale, che ancora oggi ci accumuna.

 

Abbiamo avviato con una riflessione biunivoca: gli occhi di Langer e Leogrande sull’Albania e gli occhi dei cittadini albanesi sulle terre di approdo. Questa vuole essere la base di partenza per la costruzione di una conoscenza condivisa, di un percorso che prende le mosse dall’aiuto di alcune persone che avevano conosciuto Langer direttamente oppure hanno letto i suoi scritti.


Con l’obiettivo di rendere pubbliche le parti più significative, abbiamo riaperto le “sezioni albanesi” dell’Archivio Langer, e abbiamo iniziato a studiare la ricca e sorprendente documentazione del suoi lavoro. Colpisce quanto avesse compreso immediatamente da un lato la fragilità dell’Albania e dall’altro l’impegno di molte persone che stavano cercando di liberarla da un lungo periodo di oppressione. Grazie alla collaborazione con Radio Radicale, alcuni interventi su questi temi, che Langer ha fatto al Parlamento Europeo, sono ora a disposizione sul sito della Fondazione


Vi invitiamo dunque a partecipare, seppure purtroppo solo online, il 5 e il 12 dicembre a due serata di studio e confronto. Ne nasceranno un primo Dossier con gli interventi, maggiore conoscenza reciproca, elementi per poter proseguire in presenza questo percorso nel 2021.

 

Promuovono:

Fondazione Alexander Langer Stiftung Bolzano/Bozen
www.alexanderlanger.org

Casa Editrice Alpha&Beta Verlag, Merano/Meran
www.edizionialphabeta.it

 

Eventi online:

sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della Fondazione Langer

Programma:

Albania 1990-2020: andata e ritorno, di democrazia e memoria


Riflessioni, testimonianze, letture, musica

 

Sabato 5 dicembre, ore: 18:00 - 20:00


Intervengono:


- Giovanni Accardo, Bolzano, curatore di
Dialogo sull’Albania, Apha&Beta

- Christian Elia, Milano, Q Code Magazine, progetto memoria Albania

- Gentiana Minga, Bolzano, scrittrice e poetessa

- Arta Ngucaj, Bolzano, artista, presidente Cooperativa Sociale Edu.Art

- Erjon Zeqo, Bolzano, giurista, musicista e ricercatore

 

conduce: Armand Caku, attivista, Associazione Arberia, Bolzano


            

Sabato 12 dicembre: ore 18:20 - 20.20

 

Intervengono:


- Luisa Chiodi, Trento, Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa

- Fatos Lubonja, Tirana, Scrittore e attivista per i diritti umani

- Michele Colafato, Roma, docente universitario

- Un ricordo di Ilir Gurakuqi

 

conduce: Ermira Kola, Fondazione Alexander Langer Stiftung



Informazioni:
info@alexanderlanger.net
mira@alexanderlanger.net cel. 3403541178

 

Grazie al contributo e sostegno di:

Fondazione Cassa di Risparmio - Sparkasse Bolzano/Bozen
Comune di Bolzano - Gemeinde Bozen
Autonome Provinz - Provincia Autonoma Bozen/Bolzano

pro dialog