Scritti di Alexander Langer

News

10 febbraio, Giorno del ricordo a Trento e Rovereto: il programma (5.2.2024) No Means No: a febbraio torna Euromediterranea! (25.1.2024) Seminario di approfondimento "Ecologia e giustizia" (18.1.2024) La terza condanna di Narges Mohammadi per la sua attività all'interno del carcere (15.1.2024) Al via la campagna di adesioni 2024! (6.12.2023) Olga Karatch Premio Internazionale Alexander Langer 2023 (28.11.2023) La conversione ecologica secondo Langer (27.11.2023) "Cambiare il mondo o salvaguardarlo? Alexander Langer e i rapporti con la Germania e l'Europa" (31.10.2023) Pulizia etnica in Karabakh: l'ultimo fallimento della diplomazia europea? (24.10.2023) Narges Mohammadi Nobel per la pace 2023 (6.10.2023) E' uscito il nuovo rapporto di ADOPT SREBRENICA (27.9.2023) Il massacro degli armeni in karabakh nell’indifferenza occidentale – di simone zoppellaro (25.9.2023) I Corpi Civili di Pace. La formazione all'azione diretta nonviolenta e alla difesa non armata (20.9.2023) Newsletter di settembre (1.9.2023) Newsletter di agosto (1.8.2023) Für Narges Mohammadi (1.8.2023) In sostegno a Narges Mohammadi (17.7.2023) Newsletter di luglio (1.7.2023) grazie - danke - merci (12.6.2023) Cerchiamo un/a coordinatore/coordinatrice (7.6.2023) Giugno Juni - Daniele ed Alex (5.6.2023) Cena di autofinanziamento (31.5.2023) Maggio Mai - Ci vediamo all'assemblea? (9.5.2023) Assegnato a Narges Mohammadi, Niloofar Hamedi e Elaheh Mohammad il premio internazionale Unesco Guillermo Cano 2023 per la libertà di stampa  (8.5.2023) Seconda Lectio Langer, incontro con Francesco Palermo - Definire e delimitare nel modo meno rigido possibile l'appartenenza, non escludere appartenenze ed interferenze plurime" (29.4.2023) Ci sono altri ponti da costruire (17.4.2023) Newsletter Aprile - "Mai più" lo abbiamo già detto troppe volte (4.4.2023) Ciao, Irfanka (27.3.2023) Messaggio per l’8 marzo, inviato dal carcere di Evin da NARGES MOHAMMADI (17.3.2023) Newsletter Marzo - Un progetto sulla memoria in Albania, tra passato e presente (7.3.2023) Newsletter Febbraio - nuovo appuntamento con la lectio Langer (17.2.2023) M'illumino di meno (13.2.2023) Gennaio Januar - Il meglio deve ancora venire! (9.1.2023) Dicembre Dezember - Cambiare restando fedeli a sé stessi (2.12.2022) Programma 2023 - I semestre (30.11.2022) Newsletter Settembre September 2022 (2.9.2022) La Fondazione Alexander Langer Stiftung (31.8.2022) Agosto 2022: Tuzla cittadinanza onoraria ad Alexander Langer & Settimana Internazionale (23.8.2022) Newsletter Agosto Augusto 2022 (4.8.2022) Invito Euromediterranea 2022 (16.6.2022) Newletter GIUGNO - JUNI (1.6.2022) NEWSLETTER MAGGIO 2022 MAI (2.5.2022) NEWSLETTER Aprile 2022 April - ASSEMBLEA-VOLLVERSAMMLUNG (28.3.2022) Contro la guerra, cambia la vita (1.3.2022) NEWSLETTER MARZO MÄRZ (25.2.2022) "Alexander Langer – un uomo del nostro tempo". Prima Edizione della Lectio Langer, incontro con Fabio Levi (14.2.2022) NEWSLETTER Februar - Febbraio 2022 (8.2.2022) Gennaio - Januar 2022 (27.1.2022) ICH TRETE BEI - MI ASSOCIO! Campagna adesione Amici e Amiche della Fondazione (24.1.2022) DICEMBRE - DEZEMBER (15.12.2021) Newsletter DICEMBRE 2021 DEZEMBER (10.12.2021) Care amiche e amici (2.12.2021) Sarajevo - Cittdinanza onoraria ad Alexander Langer (26.2.2021) News luglio/Juli 1985: Narges Mohamadi - Andreina Emeri (29.7.2020) giugno/luglio 2020: da Alexander Langer a Srebrenica (30.6.2020) 4 giugno: da Tienanmen a Hong Kong, prima che sia troppo tardi (4.6.2020) Lettera aperta alle istituzioni: Accoglienza senza fissa dimora a Bolzano durante la cd. Emergenza CoVid-19 (20.3.2020) Alexander Langer, Srebrenica e l'anno che verrà (3.3.2020) 2020: Alexander Langer e Srebrenica, 25 anni dopo (3.3.2020) I quaderni della Fondazione Alexander Langer Stiftung (30.10.2019) 5‰ cinque per mille e sostegno - Fünf Promille und Unterstützung (27.5.2015)

Maggio Mai - Ci vediamo all'assemblea?

9.5.2023

Cari amiche e amici,

Questa newsletter oggi arriva a circa 1500 persone. Molti ci conoscono personalmente, alcuni da tantissimo tempo, altri sono incontri recenti; con alcuni di voi non ci siamo mai visti, ma ci sentiamo comunque vicini, parte di quella comunità che crede nei valori  della pace, la nonviolenza e la convivenza tra gruppi, persone e ambiente e che pensa che sia necessario lavorare perché questi valori diventino diritti di tutti.

Questo mese, sabato 13 maggio, ci sarà l’Assemblea delle Amiche e degli Amici a Sezano. Ci piacerebbe che ci foste anche voi, che entraste a far parte di questa comunità in maniera più sostanziale.All’assemblea certo racconteremo quello che è stato fatto e quello a cui stiamo lavorando ora, ma soprattutto dovremo decidere in che direzione vogliamo proseguire e con quali modalità. E’ importante che possano esserci più voci possibili, per allargare il nostro sguardo, ma anche per renderlo più deciso nella costruzione di alternative reali. Per costruire altri ponti, saltare altri muri, esplorare nuove frontiere.

Cosa significa diventare Amiche/Amici della Fondazione oggi?

Appuntamenti

Aktivis-Tisch – per attivist* (e non) –  Aktivis-Tisch ist ein Stammtisch für Aktivist*innen und Sympathisant*innen der verschiedenen in Südtirol aktiven Gruppen. Aktivis-tisch è uno Stammtisch per attivist* e simpatizzanti delle varie cause che portano avanti i vari gruppi attivi in Alto Adige. - mercoledì 3 maggio, dalle 18.00  presso lo spazio autogestito 77, in via Dalmazia 77 f, a Bolzano.

“Insegnare comunità. Una pedagogia della speranza.” - presentazione del libro di bell hooks, pensatrice attivista, femminista, afroamericana. Il libro si inserisce nella trilogia pubblicata nella collana Culture Radicali, curata per Meltemi dal gruppo Ippolita.Teaching Community (pubblicato originariamente nel 2003) è un saggio che si occupa di educazione e di politica, a partire dal clima teso e dall'onda razzista dovuti alle politiche successive agli attentati alle Torri Gemelle. Anche oggi in Italia la diffidenza verso le persone non bianche, e non solo, è ancora troppo spesso la norma. Come educare dunque alla comunità, all’incontro tra culture?Ne parleremo insieme al gruppo Ippolita, Cindy Baptista, Stefania Bortolotti, Sabina Langer e Nazario Zambaldi. L'evento accompagna il lancio della conferenza PEA - Pedagogy, Ecology and the Arts  ed è realizzato in collaborazione con CRATere - piccola rassegna di teatro, arti e umanità a cura di Nazario Zambaldi. Il titolo 'polis' sottolinea l’impegno nel costruire e ri-costruire relazioni, senso, ovvero “fare comunità”.  - Sabato 6 maggio, alle 18.00 in Fondazione, in via Bottai 5 a Bolzano.


Camminata inaugurale del Sentiero Langer a Reggio Emilia - Il Sentiero Langer (sentiero Cai 646 G) è un percorso ciclopedonale che parte dal Giardino Langer ed è stato realizzato con il coordinamento della Lup (Libera Università Popolare) nell'ambito del progetto Reggio Emilia, città dei sentieri. Cogliamo l'occasione per ricordare il primo sentiero Langer, quello sulle montagne di Sarajevo, voluto e curato da Azem Dzino e l'associazione Arboretum dal 2020. Ci auguriamo una sinergia tra i due sentieri! - sabato 6 maggio,  ritrovo ore 15.30 al Parco il Diamante, via Danimarca, Reggio Emilia(termine 17.30, dopo 5,2 km ca). Per iscrizioni e maggiori info: attivitasezionali@caireggioemila.it, 0522 436685

Sabir festival - evento diffuso e spazio di riflessioni sulle culture mediterranee nei luoghi simboli dell’Europa, arriva a Trieste per la sua nona edizione, oggi luogo di approdo per le persone che percorrono la rotta balcanica. Anche in questa edizione di Sabir si cercherà di costruire insieme alternative alle politiche che chiudono i confini anziché aprirli, per raccontare e costruire esperienze che tutelano i diritti e le libertà fondamentali delle persone. Da giovedì 11 a sabato 13 maggio, a Trieste. Informazioni e programma: www.festivalsabir.it

Assemblea delle Amiche e degli Amici – Il nostro appuntamento annuale per raccontare quello che è stato fatto e soprattutto per scambiare idee e riflessioni e decidere come proseguire in ciò che è giusto. - Sabato 13 maggio, dalle 11.00 alle 17.00 presso il monastero di Sezano, in via Mezzomonte 28.
                                                                                    
Viaggio di monitoraggio in Austria - dal 21 al 23 maggio partecipiamo assieme ad ASGI ed altre/i attivisti ad un incontro  con l'intenzione di arricchire la rete di contatti e conoscenze.

FLUX – Azioni ed esplorazioni fluviali - Un progetto biennale ideato da Lungomare dove i paesaggi fluviali di Bolzano vengono osservati ed attivati da diverse prospettive. Insieme ad artist*, architett*, ricercatori/ricercatrici locali e internazionali e attraverso diverse prospettive quotidiane, Lungomare esplorerà i tre fiumi: Adige, Talvera ed Isarco insieme agli spazi pubblici che li circondano. Per molt* residenti, lo spazio pubblico attorno al fiume è essenziale per una città vivibile e collettiva. All’interno del progetto, sabato 27  nel pomeriggio con Ermira Kola per una passeggiata sul lungofiume che introduca anche alle problematiche più invisibili legate al contesto fluviale - Sabato 27 maggio, a Bolzano.Info: www.lungomare.org/it/progetti/flux-fragments/

EireneFest, il Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza – Seconda edizione del primo festival del libro, in Italia, interamente dedicato alla promozione della cultura della pace e della nonviolenza e costituisce un’opportunità preziosa, unica nel suo genere nel nostro Paese, per associazioni, istituzioni culturali, case editrici, per fare conoscere le proprie iniziative e novità editoriali e per condividere un luogo di scambio e di riflessione sulle tematiche della pace e della nonviolenza, dei diritti umani, della nondiscriminazione, della cura del Pianeta. - da venerdì 26 a domenica 28 maggio, a Roma.Informazioni e programma: www.eirenefest.it


L’emigrazione e le religioni tradizionali africane – Presentazione del libro con l’autore Fernando Biague e Marina Della Rocca. Una mappatura preliminare sull’impiego dei dispositivi dell’etno-psicologia/psichiatria e della psicologia/psichiatria transculturale nel trattamento con pazienti africani subsahariani. - Martedì 30 maggio, alle 18.00 presso la Biblioteca Culture del Mondo, via del Macello 50, a Bolzano.

Vi ricordiamo che c'è tempo fino al 31 maggio per inviare una candidatura al premio internazionale Alexander Langer. Qui tutte le info: Premio 2023.                                                                                                                                                                                   
News – quel che è successo

Sabato 22 aprile siamo stati a Vipiteno per proseguire  il lavoro iniziato in marzo con il workshop conVIVERE. La Fondazione Langer ha promosso e facilitato un focus group con alcuni enti del terzo settore di Vipiteno/Sterzing, impegnati in ambiti che spaziano dal settore sociale, l'arte, l'ambiente, la cultura, la musica e la promozione dell'agricoltura locale e dei prodotti del territorio. Hanno partecipato: l'Associazione Agorà, il circolo Arci di Vipiteno, l'Associazione Arte e Cultura Lurx, il CAI sezione di Vipiteno, l'Associazione Bauernmarkt Sterzing, il Vinzenzverein, il Bildungsausschuss, lo Jugendienst e il Comitato Permanente in lingua italiana. Partendo dai risultati del World Cafè del 4 marzo, che ha visto la partecipazione di circa 30 abitanti di Vipiteno/Sterzing, le e i partecipanti hanno riflettuto insieme su come innescare nuove collaborazioni che siano in grado di costruire relazioni costruttive tra i diversi gruppi sociali e linguistici e nuove connessioni tra i diversi ambiti di intervento delle varie associazioni. Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 30 luglio presso il Botenhof della Val di Fleres.Per la Fondazione Langer hanno partecipato David Hoffman e Nazario Zambaldi (CSG) e Giulia Galera e Simonetta Nardin (CdA).       

                                                                          
Materiali

E’ online la registrazione della seconda Lectio Langer del  27 febbraio tenuta dal professor Francesco Palermo. Riflessioni intorno al punto 5 dei "Dieci punti per l'arte di vivere insieme”.


I materiali raccolti nella pubblicazione “Dal Giardino Langer al Sentiero Langer: percorsi e pensieri – Un anno di progetti su pace, ambiente e diritti”  a cura di Lorenzo Capitani e Ugo Pellini, realizzato da Libera università popolare (Lup) nell’ambito di Qua_Quartiere bene comune progetto del Comune di Reggio Emilia con il patocinio della Fondazione Langer – provengono da un anno di lavoro su due progetti portati a termine nei Laboratori di quartiere. La pubblicazione risponde a istanze concrete e crescenti nella comunità cittadina, a proposito di sostenibilità e ri-scoperta culturale e storica degli ambienti di vita.


Il 24 marzo ci ha lasciato Irfanka Pašagić, amica cara, fuggita da Srebrenica prima del genocidio, Premio Langer 2005, anima di Tuzlanska Amica e ponte tra la Bosnia Erzegovina e l'Italia. Ha amato migliaia di bambine e bambini che ha accompagnato e visto crescere. Con lei e grazie a lei è nato in collaborazione con la Fondazione il progetto Adopt Srebrenica. La pensiamo con affetto e gratitudine. Qui una prima raccolta di sui testi: Irfanka Pašagić.

 

foto credit: Brett Jordan

 

LUP_-_Dal_giardino_Langer_al_Sentiero_Langer.pdf (2,0 MB)
pro dialog