Scritti di Alexander Langer

News

News luglio/Juli 1985: Narges Mohamadi - Andreina Emeri (29.7.2020) CALL PER SERVIZIO CIVILE IN FONDAZIONE ALEXANDER LANGER STIFTUNG (22.7.2020) giugno/luglio 2020: da Alexander Langer a Srebrenica (30.6.2020) 4 giugno: da Tienanmen a Hong Kong, prima che sia troppo tardi (4.6.2020) Maggio 2020: News Fondazione Alexander Langer Stiftung, Onlus (26.5.2020) Lettera aperta alle istituzioni: Accoglienza senza fissa dimora a Bolzano durante la cd. Emergenza CoVid-19 (20.3.2020) Alexander Langer, Srebrenica e l'anno che verrà (3.3.2020) 2020: Alexander Langer e Srebrenica, 25 anni dopo (3.3.2020) Khalida Toumi, Narges Mohammadi, Anna Bravo...e l'anno che verrà (25.12.2019) Yallah?! Über die Balkanroute / Sulla rotta balcanica - Evento pubblico 28 ottobre (19.10.2019) Bolzano, Verona, Bologna: Invito presentazioni del libro di Ilaria Maria Sala PECHINO 1989 (31.5.2019) Fondazione Alexander Langer Stiftung, onlus (3.4.2018) I quaderni della Fondazione Alexander Langer Stiftung (30.10.2017) Il Sudtirolo: territorio di accoglienza, di transito e di confine Sguardi sulla situazione attuale da diversi punti di vista Südtirol & Menschen auf der Flucht: Aufnahme-, Transit- und Grenz-Land (2.6.2016) 5‰ cinque per mille e sostegno - Fünf Promille und Unterstützung (27.5.2015)

Fondazione Alexander Langer Stiftung, onlus

3.4.2018, Fondazione

La Fondazione Alexander Langer Stiftung è nata nel 1999 grazie al contributo di numerose persone, associazioni e istituzioni, allo scopo di sostenere gruppi  e persone che con la loro opera contribuiscono a mantenere viva l’eredità del pensiero di Langer e perseguono il suo impegno civile, culturale e politico (art. 2 dello Statuto).

Le principali attività della Fondazione  

Riconoscimenti 

La Fondazione è stata riconosciuta dal Ministero per i beni culturali il 18 novembre 1999. È iscritta nel registro delle organizzazioni di volontariato ONLUS della Provincia di Bolzano con decreto n.128/1.1 del 24 agosto 2000. Alla Fondazione è stato attribuito il Premio della Città di Roma 2005 per la “pace e l’azione umanitaria”. Dal 2005 la Fondazione è stata iscritta nell’albo nazionale delle associazioni presso le quali puo essere svolto il Servizio civile nazionale e delle associazioni abilitate alla promozione della parità di trattamento tra le persone, registro UNAR indipendendemente dalla razza e dall’origine etnica, culturale, religiosa e legittimate ad agire in giudizio in nome, per conto o a sostegno del soggetto passivo di discriminazioni.

pro dialog